Car Pooling: viaggi alternativi low cost

 Il tradizionale autostop si evolve: viaggi alternativi low cost, è giunto l’ora del car pooling!

carpooling

In tempo di crisi nascono nuove idee e nuovi progetti. Adesso è il momento del trasporto: viaggi alternativi rispetto ai tradizionali mezzi pubblici, ma sempre economici e veloci.

Di cosa stiamo parlando? Si tratta del car pooling, un nuovo modo di viaggiare in compagnia e condividere la propria auto.

Cos’è il car pooling?

Si tratta di una nuova forma di trasporto, un viaggio alternativo low cost rispetto ai classici trasporti pubblici come l’autobus e il treno o addirittura al taxi!  In questo nuovo modo di spostarsi da un punto all’altro si ha tutto in comune: la condivisione del mezzo, del percorso,e dei costi.

Come funziona il car pooling?

Con il car pooling sono 3 gli elementi essenziali:

  1. l’ auto;
  2. l’autista;
  3. la condivisione.

car poolingDunque, il mezzo di trasporto utilizzato in questa forma alternativa di viaggio è l’auto. Da sempre l’automobile ci permette di spostarci liberamente, percorrendo brevi, medie  o lunghe distanze.

Un ruolo importante è ricoperto dall’autista, nonchè proprietario dell’auto. E’ la persona che si offre volontaria di guidare ed è disposto a concedere un posto nella propria vettura ad altri viaggiatori con la stessa destinazione.

La condivisione è il “cuore”del car pooling , ovvero lo scopo pricipale dei viaggi alternativi low cost. Con il nuovo modo di spostarsi infatti, si dividono le spese di viaggio tra i passeggeri, ci si sposta comodamente e soprattutto si vive un’esperienza migliore grazie alla condivisione del percorso ogni volta con persone nuove.

Come calcolare le spese di viaggio con il car pooling?

Divedere le spese è molto semplice: è sufficiente calcolare il totale del costo del viaggio ( benzina + eventuale pedaggio) e dividerlo per i passeggeri, escludendo l’autista.

Insomma: in breve tempo si ha un veicolo per spostarsi, è economico ed è social!

A chi è destinato il car pooling? Come funziona?

Praticamente  tutti possono prendere parte: studenti, lavoratori, turisti e perchè no…anche agli animali! Fondamentale è avere la destinazione in comune.

Esistono varie piattaforme web dedicate al car pooling dove è sufficiente registrarsi e creare il proprio accunt. L’utente può a sua volta inserire o cercare la propria proposta di viaggio. Individuato l’itinerario si procede con il contattare l’utente e concordarsi sul punto d’incontro, che solitamente si trova lungo l’itinerario di percorrenza. Ogni utente ha una propria pagina personale, con commenti e feedback da consultare.

Il car pooling in italia

E’ un fenomeno nato negli Stati Uniti e pian piano si sta diffondendo anche in italia.

Tra le iniziative promosse da autostrade per l’italia al nord italia abbiamo autostradecarpoolingautostradecarpooling  mentre al sud un nuovo progetto parte con crublescrubles

 

Il car pooling è un innovativo sistema di mobilità in tutto il territorio, perchè non condividere una nuova esperienza?

Buona viaggio amici !