Check in automatico:cos’è e come funziona?

Agevolare gli accessi con il check in automatico

Per tutti coloro che si occupano di hospitality, è sempre più importante automatizzare il check-in. Anche Booking.com ha recentemente introdotto un’importante novità che consente di risolvere il problema della consegna delle chiavi.  Scopriamo tutti i vantaggi derivanti dall’utilizzo dei check in automatici.

Check in automatico: come funziona?

Grazie all’innovazione tecnologica, finalmente, ogni albergo o B&B o casa vacanza può gestire in modo snello, veloce e smart la fase del check in. Anche gli aeroporti possono gestire al meglio i flussi passeggeri che devono riceve la carta di imbarco prima di imbarcarsi. Basta utilizzare le procedure di check-in online ed il gioco è fatto!

Gli ospiti che scaricano sul proprio smartphone l’applicazione possono fare il check-in online ed aprire la stanza/suite assegnata, evitando le lunghe code alla reception, e dirigendosi direttamente in camera.

Inoltre, grazie al check in automatico è possibile evitare la compilazione delle schede alloggiati e non perdere tempo con la burocrazia.

Ogni soggiornante può inserire in completa autonomia i propri dati anagrafici e inviare i documenti, prima ancora dell’arrivo in albergo o nel B&B.

Per aprire la porta della camera basterà avvicinare lo schermo dello smartphone alla serratura digitale. Tutto in modo semplice e smart.

Check in automatico: quali sono i vantaggi?

Grazie ai sistemi automatizzati di check in è possibile risparmiare tempo all’arrivo: ogni ospite fa la registrazione comodamente da casa e consente al personale addetto alla reception di guadagnare tempo e di fare subito ottima impressione sul cliente.

Quali sono i tool per il check in automatico?

Lo strumento utile per offrire il check-in automatizzato agli ospiti è un’app di digital concierge. Bastano pochi step:

  • l’host completa la registrazione direttamente usando l’app mobile sul proprio smartphone,
  • carica il documento d’identità tramite app,
  • il personale addetto alla reception esporta il file di testo delle schedine alloggiati.

Inoltre, non è necessario che la struttura alberghiera utilizzi un software gestionale.

Saldo booking tramite app

Grazie al check-in e al check-out automatico, è possibile procedere con il saldo della prenotazione: ogni host può optare per il pagamento all’arrivo o al check-out. Nel saldo si possono conteggiare anche i servizi di cui gli ospiti hanno usufruito e la tassa di soggiorno.

I clienti che vogliono pagare all’arrivo o velocizzare il check-out, grazie all’app scaricata sul dispositivo elettronico, possono saldare in modo sicuro.

Consegna delle chiavi della stanza

Una delle novità introdotte dalla “regina” delle OTA Booking.com è l’automatizzazione della consegna delle chiavi per B&B e case vacanze. La regina delle OTA ha stretto una partnership con un’importante start up italiana del turismo extra-alberghiero.

Airbnb offre maggiore visibilità per chi offre questo servizio.

Il check in automatico come nuova strategia di marketing?

In conclusione, il check-in automatico consente di far risparmiare tempo agli ospiti al momento della registrazione e al check-out; offrire il servizio per il saldo della prenotazione online e risolvere il problema della consegna delle chiavi.