Come migliorare il revpar: cinque modi diversi

Come migliorare il revpar cinque modi diversi

Abbiamo già parlato del Revpar e abbiamo chiarito a che cosa serva. Una volta calcolato ci viene fornito un valore, che può essere anche negativo. Se il titolare della struttura ricettiva dovesse trovarsi in una simile situazione, dovrebbe certamente porre rimedio con delle azioni correttive. Esistono diversi modi  su come migliorare il revpar. Ne esistono cinque

Dopo aver calcolato il RevPAR, se il risultato ottenuto non non è esattamente quello che il titolare della struttura desidera è possibile agire su diversi fattori per provare a migliorarlo.

 

Come migliorare il revpar: cinque strategie

 

1. Restrizioni per la durata del soggiorno

Un modo efficace per migliorare i ricavi delle camere è adottare le restrizioni per la durataCome migliorare il revpar cinque modi diversi dei soggiorni. Inoltre, è possibile combinare questo metodo con le tariffe. Per aumentarne ulteriormente l’efficacia, è sufficiente introdurre queste restrizioni in combinazione con i vari livelli di tariffe. Attenzione: applicare questo metodo può portare anche l’effetto opposto. Per poter sfruttare i vantaggi connessi con questa manovra correttiva del revpar, è necessario che si verifichi una condizione fondamentale: dovrà esserci abbastanza domanda di camere. In questa ottica, è consigliabile conoscere bene l’andamento storico delle prenotazioni.

2. Strumenti di confronto

A supporto dell’attività ricettiva e per l’analisi della propria performance, può essere utile dotarsi di uno strumento di confronto delle prestazioni della struttura con quelle medie del tuo mercato di riferimento. Il banchmarking può aiutare a identificare nuove opportunità di guadagno. Esistono in commercio diversi software gestionali molto validi, che svolgono egregiamente il loro lavoro, soprattutto in considerazione del fatto che vengono accoppiati e supportati dall’intelligenza artificiale.

3. Supplementi

Per quanto riguarda i supplementi, è possibile agire in due modi diversi. Nel caso in cui l’ hotel abbia un’ampia scelta di tipologie di camere, si può far leva sui supplementi previsti per ognuna di queste tipologie. Bastano poche modifiche verso l’alto delle tariffe, senza aumentare le vendite, per migliorare da subito il RevPAR. L’altro modo, invece, consiste nel ridurre la differenza di prezzo fra i diversi supplementi e cercare di migliorare il volume di vendite.

4. Nuovi tipologie di camere

Se l’ hotel richiede di essere ristrutturato oppure è in programma un’operazione del genere, si può pensare di creare nuove tipologie di camere. Migliorando le camere, sarà possibile applicare tariffe più alte per le nuove sistemazioni di livello superiore.

5. Dotazioni

Migliorando le dotazioni incluse in ogni tipologia di camera, aumenta, inevitabilmente, il valore percepito dal cliente per quella stanza. Anche in questo caso è possibile applicare e richiedere tariffe più elevate per i vari segmenti di mercato.