Gestione del personale: poche semplici mosse per un Hotel in armonia

Il personale dell’hotel è una squadra importantissima e fondamentale per il suo rendimento, essendo gli addetti allo svolgimento di tutte quelle pratiche e mansioni umili ma imprescindibili che molto spesso fanno la differenza.

Per questo la gestione del personale è un aspetto molto importante che non va sottovalutato e che bisogna organizzare e affrontare nel giusto modo. Dalla scelta dei membri al rapporto con loro, tutto deve essere fatto al meglio, perché si rischia di patire gravemente per gli errori commessi in questo reparto.

Innanzitutto, bisogna assumere tutto il personale necessario, e ovviamente le dimensioni dello staff varieranno a seconda dell’albergo. Gli hotel con numerose camere, ma anche quelli più piccoli, solitamente richiedono un team completo di addetti ai lavori per una gestione adeguata, senza dover mettere a “tappare i buchi” dipendenti che hanno tutt’altri ruoli. 

Come scegliere il personale?

Sicuramente al primo posto vanno scelti gli addetti alle pulizie. La pulizia dovrebbe essere la vostra priorità numero uno per gestire l’albergo, infatti sappiamo che non c’è niente di peggio di un hotel sporco, che farà subito una pessima reputazione allontanando i clienti. A seconda dello spazio, può essere necessario un unico addetto alle pulizie o un intero team: al momento dell’assunzione ricordate che, solitamente, una sola persona può pulire circa 10-15 stanze al giorno.

Poi arriva la reception. Anche nei piccoli alberghi generalmente è necessario che ci sia sempre qualcuno alla reception, la vera facciata dell’Hotel! Gli addetti alla reception accolgono i clienti, tengono i conti, prendono le prenotazioni e fanno mille altre cose. Oltre ad essere professionali devono risultare impeccabili, dentro e fuori. 

Migliora l’immagine aziendale

Dotarli di vere e proprie divise per receptionist di Hotel, gioverà all’immagine del posto ma anche al vostro rapporto con loro. Il top della scelta sarebbe una divisa Maurel, brand italiano leader nella produzione di divise da lavoro, che fornisce le migliori uniformi agli Hotel di lusso in tutto il mondo. Negli anni ha fornito il Villa Rosa Kempinski di Nairobi, il The Peninsula di Parigi, il Palazzo Parigi di Milano, e i Four Seasons tra gli altri.  I dipendenti vestiti bene sono un “must”, e lavorare e sentirsi bene quando si lavora è un importante aspetto aggiuntivo. 

Cercate poi gli esperti di manutenzione, uno o due dovrebbero bastare per una media attività. Cercate dei tuttofare, che devono essere in grado di occuparsi di idraulica, tinteggiare, riparare, risolvere problemi che interessano il sistema elettrico e così via. Questi dipendenti hanno la funzione di dedicarsi agli incarichi più piccoli. Se non riescono a fare qualcosa, puoi assumere un professionista specializzato per i lavori più complessi.

In cucina poi, sempre che tu abbia intenzione di cucinare per i clienti, ti serve almeno un cuoco, e spesso un’intera squadra in cucina. Gli alberghi più piccoli possono offrire esclusivamente la colazione, quindi può essere necessario assumere qualcuno soltanto per qualche ora al giorno o solo per un periodo limitato. In ogni caso anche qui la scelta deve essere fatta nel migliore dei modi, in quanto la cucina e il cibo sono i bersagli preferiti dai clienti. 

Qual’è il miglior modo per gestire il personale al meglio?

Con gratificazioni o di livello economico, con magari un premio in busta paga per un lavoro svolto al meglio, o di livello immateriale, anche semplicemente complimentandosi e incoraggiando ogni membro, premio che vale più di ogni altra cosa.

Quando non si sceglie il giusto personale o avete una considerazione di esso non ottimale, si creano situazioni in cui a perderci è solo l’azienda.

Aver cura del proprio dipendente si riflette sull’immagine aziendale, un dipendente sereno è un dipendente produttivo