Revpar che cos’è , come si calcola e perché è utile

Revpar cos'è e come si calcola
Calcoli e analisi con il Revpar

Tante le analisi che fanno parte del mondo delle analisi di una struttura alberghiera. Uno dei più rilevanti è il Revpar.

Di che cosa si tratta e soprattutto come funziona il Revpar?

Revpar è l’abbreviazione di Revenue Per Available Room, un termine inglese che tradotto letteralmente significa fatturato generato per camera disponibile ed è un indicatore  molto utilizzato nel settore alberghiero.

Il Revpar , insieme all’ADR, è il sistema più semplice che ci permette di calcolare l’andamento della aziende alberghiere prendendo, appunto, in considerazione il fatturato generato dalla vendita delle camere in rapporto al numero totale di camere disponibili (non quelle vendute: altrimenti si ottiene l’indicatore ADR).

Come si calcola il Revpar

Come per l’ADR, anche per questo indicatore occorre una formula che ci metterà al corrente della situazione. Per il calcolo  sono necessari l’ADR e lOCC. La formula è la seguente Total Room Revenue (Totale Ricavo da Camere ) / Total available rooms (numero di camere disponibili) oppure RevPar = tariffa media giornaliera x %OCC e il gioco è fatto.

Immagini relative al Revpar, indicatore essenziale per un corretto revenue management.

Come possiamo vedere questo indicatore è molto importante nella gestione di un albergo, in quanto nell’ambito del revenue management, serve a indicizzare lo stato di salute della nostra struttura. IL Revpar è molto preciso e calcola il fatturato di ogni singola camera su precisa base temporale (giorno, settimana, mese, anno).

Il RevPAR, dunque, prende in considerazione i ricavi relativi alla vendita della camera prendendo in considerazione dei parametri molto precisi quali la percentuale di occupazione e il prezzo medio per camera venduta cioè l’ ADR.

Considerazioni sul Revpar

In un certo senso questo indicatore non è da considerarsi esplicativo sulla completa situazione economica del nostro hotel ma rimane il dato più rilevato e tra i più attendibili a livello internazionale. Esso prende in considerazione la globalità delle camere disponibili, anche quelle non vendute. Questo fattore apre orizzonti interessanti nelle dinamiche di vendita di un hotel considerando che una camera rimasta invenduta non può fare magazzino: è semplicemente persa, per sempre. 

Proprio per questo motivo, nella maggior parte dei casi, vengono attuate delle politiche tariffarie alberghiere atte a rendere i prezzi quanto più flessibili possibili in modo da adattarsi all’andamento del mercato sia nazionale che internazionale e venendo incontro alle esigenze dei clienti.