Tasso di occupazione di un hotel ׃ come analizzarlo e calcolarlo

Come incassare una pre-autorizzazione
Come incassare una pre-autorizzazione

Tasso di occupazione: cosa si intende?

Oggi parleremo brevemente di come analizzare e calcolare il tasso di occupazione di un hotel. Perché è così importante tenerlo sotto controllo? Innanzitutto si intende  il numero di camere prenotate nel tuo albergo da parte di potenziali clienti. Ciò , come avrai ben capito è di vitale importanza perché  fondamentalmente  sta ad indicare se gli affari del tuo hotel vanno bene oppure no.

Il tasso di occupazione può essere influenzato da molti fattori , tra cui la stagione, punto non indifferente nel management alberghiero. Esiste sia una bassa stagione che un’alta stagione , ciò dipende dai vari periodi dell’anno. In alcuni periodi dell’anno , come ad esempio il periodo estivo, sarà logico avere un occupancy maggiore rispetto a  Settembre-Ottobre, dove si assiste al ritorno a scuola o in ufficio, con conseguente diminuzione delle prenotazioni.

Quando hai molte camere prenotate, hai un’occupazione alta. Al contrario, se hai molte camere sono vuote, esso sarà più basso. Questo non è sempre un male ed è normale per in ogni hotel, ma il tuo obiettivo principale è quello di averlo quando più alto è possibile.

tasso di occupazione

Come si calcola ?

C’è una formula specifica che ci permette di tenerlo sotto controllo. Per calcolare l’occupancy del tuo hotel devi sapere quante camere hai in tutto e quante di esse sono prenotate . Se hai 100 camere e 50 sono occupate, esso sarà pari a 50%. 

In buona sostanza, la formula si ottiene dividendo il numero delle camere prenotate per il numero totale delle camere presenti . Grazie a questi calcoli sarai in grado di capire perfino quali sono i giorni della settimana e i periodi dell’anno migliori per il tuo hotel e quali invece sono quelli su cui devi lavorare.

I parametri di un buon tasso di occupazione

I parametri per determinare se l’occupancy di un hotel può essere definito “buono” sono׃

  • Il tipo di hotel
  • livello di soddisfazione della clientela

In linea di massima, più il tuo tasso di occupazione è alto, meglio è.  Per migliorarlo ancora di più presta attenzione alla pulizia e alla qualità dei servizi offerti