Videosorveglianza in Hotel: Normativa da rispettare

Videosorveglianza in Hotel Normativa da rispettare
Videosorveglianza in Hotel Normativa da rispettare

L’installazione di sistemi di sicurezza negli Hotel e non solo, pensiamo anche ai B&B, ai villaggi turistici, i residence e via dicendo, è fondamentale sia per gli ospiti che vi soggiornano ma anche per il personale che ci lavora, questo vale sia per strutture media che di piccole dimensione. Oltre ad essere custoditi gli spazi interni di un Hotel, è importante monitorare anche gli spazi esterni, si pensi ad una piscina o ad un campo di calcio, essendo più lontani dalla struttura potrebbero avvenire dei furti. Quindi è utile avere un sistema di Videosorveglianza in Hotel. Andiamo a vedere quali sono le Normative da rispettare.

Videosorveglianza in hotel: normativa da rispettare

La videosorveglianza in un albergo posta sia all’interno che all’esterno della struttura che sia interna deve essere segnalata grazie a una Normativa. E’ sempre d’obbligo il cartello, l’importante che informa in tempo che l’Hotel è videosorvegliato, dev’essere visibile in prossimità delle aree videosorvegliate in modo da scegliere se dare il proprio consenso oppure no e deve indicare se il sistema registra le immagini. Inoltre deve essere evitata la ripresa di luoghi non pertinenti. Nel caso in cui dovessero essere infrante comporta la illiceità o la non correttezza del trattamento dei dati, e si può ricorrere in sanzioni amministrative e penali.

Se si pensa ad una struttura di grandi dimensioni dove al suo interno ci sono grandi Spa, centri termali, campi da calcio e quant’altro, questi sono luoghi dove le telecamere sono essenziali. O ancora, si può pensare di installarle in luoghi affollati, come la sala colazione, la sala pranzo e così via. I clienti vogliono sentirsi al sicuro, vogliono che il loro soggiorno sia sereno e sentirsi liberi di poter lasciare il telefono su una sedia e non dover avere preoccuparsi. Per i gestori la sicurezza alberghiera è quindi un’esigenza che però deve andare di pari passo con la privacy e un corretto trattamento dei dati personali. 

L’installazione di sistemi di sicurezza negli hotel è fondamentale, tanto per le strutture di grandi e medie dimensioni quanto per quelle più piccole. Gli spazi interni ed esterni da monitorare sono moltissimi: sale ristoranti, bar, parcheggi ecc. Si tratta di luoghi caratterizzati da elevati tassi di frequentazione dove i rischi legati a furti, aggressioni o atti di vandalismo sono maggiori. Ovviamente l’istallazione di un impianto di videosorveglianza potrebbe scontrarsi con l’obbligo di non violare la privacy dei clienti e di chi presta attività lavorative in struttura.

Provvedimento del Garante della Privacy

Dal 2010 è attivo un Provvedimento del Garante della Privacy che disciplina la protezione dei dati personali dato che il loro trattamento, effettuato mediante l’uso di sistemi di videosorveglianza, non costituisce oggetto di legislazione specifica. Gli adempimenti previsti dal Provvedimento sono due:

  • La prima riguarda le aree inquadrate dalla telecamera di videosorveglianza. Possono essere riprese solo le persone che entrano all’interno della struttura ricettiva e le zone di proprietà.
  • La seconda, cioè l’obbligo di informare sull’attività di videosorveglianza in hotel tramite un cartello visibile, in cui si deve indicare se il sistema registra le immagini. Il cartello deve essere collocato prima di entrare all’interno della zona soggetta a riprese video e contenere il nome del proprietario della struttura ricettiva e quello del responsabile del trattamento delle immagini, cioè chi le visiona e cancella. L’installazione di telecamere di videosorveglianza all’interno di hotel e alberghi deve cogliere tempestivamente, mediante il monitoraggio video, danneggiamenti e atti vandalici ai danni della struttura; intrusioni indesiderate, furti e aggressioni ai danni degli ospiti; malfunzionamenti, guasti e principi di incendio.

Dove NON posso installare le telecamere di videosorveglianza?

Oltre a capire dove vanno inserite le telecamere di videosorveglianza, vediamo dove non devono essere installate. Sicuramente nelle aree private non devono esserci, quindi si pensi ad una camera d’albergo, li violerebbe la Privacy, ma si pensi anche ai bagni, agli spogliatoi, alle docce e via dicendo.